Hurts.

Per partecipare a questo concorso devi aver effettuato il login.
artist of the month

Hurts.

Molte band, dopo una tournée di successo, decidono di concedersi una lunga pausa per riprendere fiato. Magari ascoltando le onde del mare al posto della musica? Un'opzione che il duo di synth pop britannico Hurts non ha neppure preso in considerazione, anzi: già una settimana dopo la fine del tour dedicato al terzo album «Surrender», i due artisti si sono rimessi al lavoro a Londra e hanno iniziato a produrre il quarto album. Ma per fare questo non hanno scelto uno studio d'incisione professionale, bensì una camera da letto di soli pochi metri quadrati. I due britannici non si sono limitati a realizzare il nuovo album in completa autonomia, ma hanno persino modificato l'approccio alla composizione dei brani: non più un pianoforte e una voce, bensì delle percussioni e il groove di un basso hanno dato forma ai pezzi. Già durante la prima settimana sono nate così le canzoni «Beautiful Ones» e «Ready to go», che senza dubbio non avranno nulla da invidiare alle grandi hit degli Hurts come «Wonderful Life» o «Stay». Chi vuole convincersi di persona della forza d'impatto del nuovo album «Desire», può ascoltare il duo inglese dal vivo a novembre e dicembre a Losanna e Zurigo.

Mettiamo in palio 10 album «Desire» degli Hurts.

Di più su Hurts